Daniele Luzzo

 

È laureato in Psicologia Clinico-Dinamica presso l’Università degli Studi di Padova e si è specializzato presso la Scuola Superiore S. Anna con la “Summer School: The Civilian Personnel of Peace-Keeping and Peace-Building Operation”.
È funzionario internazionale in qualità di Stress Counsellor presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) a New York. Dal 2010 si occupa della gestione psicosociale delle crisi nell’Africa Occidentale. Nel 2011 ha fatto parte del “crisis management group” durante l’evacuazione in Gambia; nello stesso anno si è occupato del supporto psicologico al personale e alle famiglie ONU in Nigeria (attentato di Boko Haram).
Nel 2013 è stato Staff Counsellor per l’ONUG (Office des Nations Unies à Genève) gestendo il supporto psicologico in Somalia (attentato Al-Shabaab); nello stesso anno é stato membro della commissione organizzativa dell’UNSSCG (United Nations Staff and Stress Counsellors Special Interest Group) e formatore presso l’Association Française de Thérapie Comportamentale et Cognitive (AFTCC). Nel 2014 ha coordinato la risposta psicosociale all’epidemia Ebola. Tra le sue pubblicazioni: “Un problema di intelligenza. Uno studio sui bambini intellettualmente precoci” (2010, Erickson, Trento), “The neglected importance of emotions” (2010, International Research association for Talent Development and Excellence) e “La vita ai tempi del terrorismo” (2017, Ordine Psicologi Piemonte, Torino). Le sue lingue di lavoro sono l’Inglese, il Francese e lo Spagnolo.

daniele.luzzo@gmail.com

Giugno 2017