Riccardo Roni

 

Nato a Viareggio (1982), abilitato a Professore Associato di Storia della filosofia e di Filosofia morale, insegna dal 2011 presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Urbino.
Si è specializzato presso la Fondazione San Carlo di Modena.
È presidente della sezione lucchese della Società Filosofica Italiana, membro dei consigli di gestione e di indirizzo della Fondazione Mario Tobino di Lucca e componente di comitati scientifici di Riviste e di collane editoriali.
Tra le sue pubblicazioni: La persistenza dell’istinto. Pulsioni vitali dell’esistenza, prefazione di R. Bodei, (ETS 2007); Della soggettività morale. Tra Hegel e Sartre (Morlacchi 2011); La costruzione dell’identità politica. Percorsi, figure, problemi (a cura di, ETS 2012); Il lavoro della ragione. Dimensioni del soggetto nella Fenomenologia dello spirito di Hegel (FUP 2012); Dell’umano evento. Trittico filosofico e politico (et al., Morlacchi 2012); Tra Nietzsche e Freud. Soggetto, potere, esperienza del male (Morlacchi 2012); Le competenze del politico. Persone, ricerca, lavoro, comunicazione (a cura di, FUP 2013); La visione di Bergson. Tempo ed esperienza del limite (Mimesis 2015); Victor Egger e Henri Bergson. Alle origini del flusso di coscienza (ETS, 2016).

Aprile 2017